NEOPOR BMB, LA MATERIA PRIMA CERTIFICATA BIOMASS BALANCE

biomass balance

Neopor BMB è la versione Biomass Balance del polistirene espandibile di BASF. La materia prima per prodotti isolanti dalle elevate prestazioni, rispondenti ai requisiti CAM, per poter usufruire del Superbonus 110%.

Qualche settimana fa abbiamo parlato del pannello isolante Reverso certificato REMADE IN ITALY, un importante riconoscimento conseguito grazie alle caratteristiche di prodotto 100% riciclato e riciclabile che si basa su 3 principi, uno dei quali è l’approccio BIOMASS BALANCE di BASF.

Il metodo BioMass Balance permette di utilizzare nei processi di produzione della materia prima, fonti rinnovabili di origine biologica, come rifiuti organici e scarti di produzione, sostituendo le tradizionali fonti fossili primarie.

Neopor BMB permette quindi di realizzare isolanti impiegando, all’inizio della catena produttiva, bionafta o biogas derivanti da rifiuti organici.

Neopor® BMB, così come tutti prodotti realizzati con il metodo Biomass Balance (BMB), sono certificati secondo lo schema REDcert2 dall’Organismo di Certificazione indipendente (ISO/IEC 17065) TÜV Nord.

Grazie a questo processo di certificazione, i produttori di manufatti e lastre isolanti che utilizzano Neopor BMB di BASF possono realizzare prodotti isolanti certificati fino al 100% di riciclato e ottenere per essi la classe A+ (secondo lo schema di certificazione Remade in Italy), superando di gran lunga i valori richiesti dai CAM richiamati dal Decreto Rilancio recante le linee guida per gli interventi di isolamento termico dell’involucro edilizio per poter usufruire del Superbonus 110%.

I pannelli isolanti made of Neopor BMB hanno le medesime qualità e proprietà degli equivalenti prodotti realizzati con Neopor tradizionale:

  • Eccellente conducibilità termica
  • Idrorepellenza
  • Resistenza all’invecchiamento
  • Facilità di posa e di lavorazione
  • Versatilità
  • Ottimo rapporto benefici/costi

Grazie all’impiego del metodo Biomass Balance, si riducono notevolmente le emissioni di CO2: almeno il 42%* rispetto ai pannelli equivalenti tradizionali.

(*valore che varia in funzione delle fasi di vita considerate nell’analisi)

Confronto tra 1 m³ di materiale isolante made of Neopor® BMB e 1 m³ di materiale isolante prodotto con Neopor convenzionale

Riduzione della CO2 con pannelli isolanti in Neopor® BMB

L'isolamento di 100 case unifamiliari con Neopor® BMB porta ad una riduzione di CO 2 equivalente a un'area di bosco grande quasi quanto un campo da calcio dopo sei anni*.

*Calcolo delle emissioni di CO2 basato sulle caratteristiche delle aree boschive tedesche. In Germania, un ettaro di foresta immagazzina circa 13 tonnellate di CO2 all'anno in media di tutte le età e specie. (Stiftung Unternehmen Wald, 2018).

È SOLO GRAZIE A PRODOTTI PERFORMANTI ED A INTERVENTI ESEGUITI A REGOLA D’ARTE CHE È POSSIBILE UNA SIGNIFICATIVA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI DEGLI EDIFICI E DIMINUIRE LE EMISSIONI NOCIVE IN ATMOSFERA.


L’Azienda italiana L’Isolante Srl, Partner di Neopor®, è la prima a realizzare un pannello isolante con Neopor® BMB, denominato Reverso.
Reverso diventa perciò il pannello isolante 100% riciclato e certificato classe A+, secondo lo schema ReMade in Italy. L’Organismo di Certificazione indipendente, Bureau Veritas Italia, ha rilasciato la certificazione a seguito della verificata del contenuto di riciclato e della tracciabilità del processo.

LINK UTILI DI APPROFONDIMENTO
Il pannello isolante Reverso
REMADE IN ITALY: Reverso ottiene l'importante certificazione
La Certificazione Remade® in Italy
L'approccio BioMass Balance di BASF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *