RISPARMIO ENERGETICO GARANTITO E CONDIVISO: IL CONTRATTO EPC 4.0

Risparmio energetico garantito

Risparmio energetico garantito e condivisione con il cliente di ulteriori migliori risultati: una nuova vantaggiosa forma contrattuale per la conduzione e manutenzione degli impianti termici condominiali.

Si chiama Contratto di Esercizio e Manutenzione con Prestazione Energetica Garantita e Risparmio Condiviso, o più sinteticamente EPC (Energy Performance Contract) con risparmio condiviso.

É stato presentato in esclusiva, durante la cena di gala di Rete Irene dello scorso 28 marzo, da Carlo Aloi vicepresidente di Rete IRENE e presidente di Mascherpa Tecnologie Gestionali, socio fondatore di Rete Irene, di fronte ad un pubblico di addetti ai lavori come amministratori di condominio e tecnici progettisti.

Il modello si basa su una formula assolutamente innovativa con la quale Rete Irene intende rendere chiaro il proprio impegno a fornire al cliente una garanzia contrattuale sulla prestazione energetica del sistema edificio impianto, unendo ulteriori vantaggi qualitativi ed economici, portando ad un risparmio energetico garantito.

DOPPIO VANTAGGIO: RISPARMIO ENERGETICO GARANTITO E CONDIVISIONE DI RISULTATI ULTERIORI DI RISPARMIO

Il meccanismo si basa su un doppio binario di tutela e incentivo economico alla miglior prestazione:

  • il binario della tutela del cliente stabilisce che la gestione ottimale dell’impianto termico porterà al raggiungimento del risparmio energetico individuato preventivamente, attraverso la diagnosi energetica del sistema, rispetto ai consumi precedenti alla presa in carico dell’impianto;
  • il binario dell’incentivo economico si base sulla condivisione degli eventuali ulteriori risparmi generati da un’attenta conduzione e manutenzione degli impianti, che si traducono in una ulteriore riduzione di spesa per il condominio e in uno stimolo per il conduttore nell’assicurare nel tempo i più alti standard prestazionali

Questa innovativa proposta contrattuale non vincola il condominio né a lunghi impegni nel tempo, né all’obbligo di approvvigionamento del vettore energetico dal gestore dell’impianto; il condominio rimane infatti libero di scegliere sul mercato il fornitore del gas che ritiene per sé più vantaggioso.

SISTEMA AVANZATO DI GESTIONE IMPIANTI TERMICI
Un servizio gestionale unico e all’avanguardia.

Una promessa forte, quella del risparmio energetico garantito rispetto alla situazione attuale, che viene fatta grazie alle abilità acquisite dalle aziende di Rete che si occupano di tecnologie gestionali applicate al condominio.

Infatti il Sistema Avanzato di Gestione Impianti Termici di Rete Irene, che consente di ottimizzare i consumi nel condominio, è il frutto di 30 anni di esperienza e ricerca nel settore.

UN CONTRATTO DI SERVIZI CON GARANZIA VALIDATO DA ALTROCONSUMO

Il contratto di risparmio energetico garantito è stato verificato e validato da Altroconsumo, l'associazione per la tutela e difesa dei consumatori più diffusa in Italia.

I vantaggi del Contratto di Prestazione Energetica Garantita e Risparmio Condiviso:

  • Certezza del mantenimento nel tempo del risparmio energetico ottenuto con la riqualificazione energetica;
  • Gestione integrata e monitorata dell’impianto e delle prestazioni del sistema edificio-impianto con possibile conseguimento di ulteriori risparmi;
  • Massima durata di vita dell’impianto grazie all’ottimale gestione e manutenzione;
  • Libertà di acquisto della materia prima dal fornitore che preferisce;
  • Massimo contributo alla riduzione delle emissioni inquinanti;

Le garanzie del Contratto di Prestazione Energetica Garantita e Risparmio Condiviso

  • ReteIRENE gestirà l’impianto con garanzia di risparmio energetico predeterminato in fase di Diagnosi Energetica e contrattualmente definito;
  • Se non sarà ottenuto il risultato prefissato, Rete IRENE si farà carico dell’eventuale maggior costo;
  • Se sarà ottenuto un risultato migliore rispetto a quello contrattualmente garantito, ne sarà condiviso il risparmio economico conseguente, secondo percentuali definite contrattualmente

Un esempioLA FORMULA DEL COMPENSO DI MERITO PER IL GESTORE DEGLI IMPIANTI
Il criterio del risparmio condiviso deriva dal principio del Compenso di Merito, che è legata all’abilità di chi conduce l’impianto termico, pertanto il riconoscimento di tale compenso al conduttore dell’impianto condominiale è dipendente anche dalla sua capacità nel massimizzarne le prestazioni, minimizzarne i disservizi, mantenerne nel tempo l’alta efficienza.

Si tratta di un incentivo per il gestore dell’impianto termico a dare il meglio di sé in termini di risultati qualitativi, quindi di un ulteriore vantaggio per il cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *