Tecnologie per l’Efficienza Energetica Edilizia ed Impiantistica nel Condominio

Tecnologie per l’efficienza energetica per la riqualificazione profonda del condominio "Le Fontanelle" in via Lanza civici 3-5-7-9 a Novara. Un edificio che anticipa gli standard di alta efficienza e decarbonizzazione richiesti dall'Unione Europea con la revisione della Direttiva Case Green.

Una progettazione dell’intervento a 360° curata dall’Architetto Silvia Fasolo (mandataria), Studio ALab, geom. Gianmarco Beccaria e ing. Marina Negri.

Il progetto di recupero ed efficientamento di un edificio che parte dalla necessità di ridimensionare la copertura con porzioni di struttura inadeguata e sotto sforzo, oltre alla presenza di amianto.

Dall’analisi preliminare è risultato che gli arcarecci esistenti in legno di sezione 65 x 70 mm erano allo stato limite ultimo, agli estremi della loro capacità di resistenza. I muricci di appoggio erano inadeguati alla funzione di supporto degli arcarecci stessi.

Si è provveduto a bonificare la copertura in amianto e alla demolizione dei muricci e dei tavelloni che sostenevano la stessa, con successiva realizzazione di nuova copertura con struttura portante in carpenteria metallica rivestita con pannelli sandwich di spessore 120 mm per i civici 3-5 e spessore 60 mm per i civici 7-9.

L'utilizzo di tecnologie per l'efficienza energetica ha lo scopo di eliminare al massimo le dispersioni e raggiungere le migliori prestazioni. Per la coibentazione dell’involucro è stato isolato l'ultimo solaio con lana di roccia di spessore 6 cm per i civici 3-5, mentre per i civici 7-9 è stato studiato un pacchetto in lana di roccia di dimensioni 10+10+6 cm.

L’involucro è stato efficientato attraverso un sistema a cappotto con isolante in EPS spessore 14 cm. Le finiture della facciata sono state completate con rivestimento silossanico in diversi colori che hanno dato una nuova immagine cromatica ai prospetti nel rispetto delle caratteristiche stilistiche principali, esaltandone la linearità morfologica originale.

L'edificio prima dell'intervento
L'edificio dopo l'intervento
Dettaglio facciata dopo intervento
Dettaglio facciata dopo intervento

I serramenti sono stati sostituiti con nuovi elementi in PVC con doppio vetro. I contorni delle finestre sono stati efficientati con resina fenolica e i davanzali sono stati sostituiti con nuovi elementi in marmo.

Le caldaie private sono state dismesse con posa di nuova caldaia a condensazione con rendimento utile nominale 97,70 %. Per ottimizzare il funzionamento dei nuovi sistemi sono state anche rifatte le linee di adduzione del gas metano e le linee per lo smaltimento delle condense delle caldaie.

Una riqualificazione profonda realizzata grazie al coordinamento delle imprese e dei partner di Rete Irene. che hanno unito le proprie competenze e le diverse tecnologie per l'efficienza energetica. Nello specifico:

I NUMERI DELL’INTERVENTO

  • 23 unità immobiliari
  • 3 piani
  • Superficie totale disperdente oggetto di intervento di 1.702,56 mq
  • Salto di 3 classi energetiche da F a C
  • Percentuale di efficienza energetica raggiunta 66,63%
  • Energia totale risparmiata prevista: 394.607 KWh/anno

Le tecnologie per l'efficienza energetica hanno permesso di ridurre i fabbisogni di energia primaria di un edificio in conformità con quello che è il percorso delineato dalla revisione della Direttiva Case Green come stabilito dal Trilogo del 7 dicembre 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *